INTRODUZIONE

La stabilizzazione di terreni in pendenza e scarpate è una vera sfida. L’assenza di vegetazione con radici profonde, un eccesso di acqua, un drenaggio insufficiente e un dislivello importante, rendono i terreni acclivi instabili e vulnerabili all’erosione.

Da oltre 30 anni la multinazionale inglese Platipus Anchors è leader nel mercato della concezione, produzione e vendita di sistemi di ancoraggio a terra. Platipus è in grado di fornire le soluzioni di ancoraggio più innovative ed efficaci presenti sul mercato per un largo ventaglio di applicazioni e un gran numero di imprese.

L’ancora infissa nel suolo per percussione è rapida da installare nella maggior parte dei suoli con l’aiuto di attrezzatura leggera, portatile e pronta all’uso. A differenza di altri sistemi di ancoraggio, l’ancora Platipus genera poca perturbazione del suolo al momento dell’installazione. Inoltre può essere tensionata a un valore preciso. Operativa sin dal momento dell’installazione, fornisce un eccellente risultato in quasi tutte le situazioni.

Per una stabilizzazione ottimale bisogna innanzitutto determinare se si tratta di un’applicazione temporanea o permanente e se la superficie deve essere vegetalizzata o protetta. Si raccomanda in ogni caso una perizia di un ingegnere qualificato.

 

Tecnica di infissione dell’ancora

anteq-ancrages_platipus_1_driving-man

anteq-ancrages_platipus_2_removing-man

anteq-ancrages_platipus_3_loadlocking-man

 

 

Componenti di un ancoraggio

Un sistema di ancoraggio è composto da 5 elementi:

 

 

Applicazioni

♦  muro di sostegno

♦  stabilizzazione di terreni acclivi

♦  ponti

♦  palancole

♦  controllo dell’erosione

♦  gabbioni

♦  stabilizzazione di blocchi rocciosi

♦  controllo della flottabilità di condotte

♦  strutture a cavi

♦  ponteggi

♦  fondazioni

♦  copertura di siti di smaltimento

♦  costruzioni trasportabili

♦  sicurezza generale

♦  applicazioni marine

♦  rivestimento di tunnel

♦  lavori temporanei